Don Sciortino («Famiglia Cristiana») a Santena: non investire sulla famiglia è un suicidio sociale

Don Sciortino a Santena«Se l’Italia non investe sulla famiglia finirà per suicidarsi». È l’opinione netta di don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana, ospite d’eccezione lo scorso 7 giugno alla Festa della Famiglia nella parrocchia di Santena, quarta edizione.

Colloquiando con il giornalista Alberto Riccadonna de «La Voce del Popolo», don Sciortino ha rilanciato un allarme che il suo settimanale continuamente fa risuonare in Italia, rispetto «all’assoluta carenza delle politiche pubbliche a sostegno della famiglia». «Siamo uno dei Paesi occidentali con l’età media più avanzata – ha detto il direttore di Famiglia Cristiana – Abbiamo uno degli indici di natalità più bassi del mondo. Eppure i governi riservano al sostegno delle famiglie soltanto l’1,2% del Prodotto Interno Lordo, meno della media europea (2,3%), molto meno di democrazie laiche come Francia e Danimarca (4%)».

«In Italia – ha incalzato il direttore Sciortino – mettere al mondo figli rappresenta un costo, uno svantaggio; all’estero è considerato un investimento di utilità collettiva, sostenuto con sussidi e sgravi fiscali: oltre confine si è compreso perfettamente che un Paese senza giovani è destinato al declino, privo di risorse per il futuro, morto anche sul piano economico». Secondo don Sciortino la crisi economica e sociale, particolarmente acuta proprio in Italia, esige energici investimenti sulla famiglia: politiche per l’occupazione, ma anche per la maternità, l’educazione, l’aiuto ai giovani che vorrebbero sposarsi ma sono senza casa e lavoro.

«Quando i politici partecipano al gay pride non ho nulla da obiettare – ha tagliato corto don Sciortino – ma mi domando perché i nostri politici non partecipino con decisione anche alle manifestazioni di sostegno alle famiglie ‘tradizionali’, colonna vertebrale dell’Italia». Nell’ambito della Festa della Famiglia di Santena, domenica 9 giugno ha sollecitato politiche più coraggiose anche il presidente del Forum delle Associazioni Familiari del Piemonte Luigi Lombardi. Il «bisogno» di famiglia è documentato dalla bella partecipazione che ogni anno si registra attorno alla kermesse santenese, accompagnata da centinaia di coloratissimi disegni sulla famiglia, opera dei bambini delle scuole locali, esposti in mostra nei locali dell’oratorio parrocchiale».

Intervento di don Antonio Sciotino (

ascolta     
)
Intervento di Luigi Lombardi (
ascolta     
)

Lascia un commento